10 Giu 2013

«La battaglia per la “de-equitalizzazione” della città va avanti da tempo e come i risultati hanno dimostrato è andata oltre gli annunci della campagna elettorale per le amministrative del 2012: è stata una lotta dura in nome di un fisco equo, non strozzino. La Lega Nord ha fatto il suo dovere e si è distinta sia in Consiglio Comunale sia in Parlamento presentando mozioni ed emendamenti largamente condivisi per la revoca del servizio di riscossione all’Agenzia che, come già ho avuto modo di dire, di equo ha solo il nome». Sono le parole di Massimo Polledri, consigliere comunale della Lega Nord a Piacenza, sul tema Equitalia. «La nostra volontà era di umanizzare le procedure, adeguarle ai bisogni delle persone: non si  può utilizzare il fisco come una mannaia. Ora il Comune ha dichiarato l’esistenza di un accordo con un altro soggetto cui sarà affidato il servizio di riscossione. A questo proposito – conclude Polledri – preannuncio un’interrogazione per conoscere come si è svolto l’iter di affidamento e come opererà questo nuovo soggetto, affinché tutto sia trasparente, oltre che equo»

JoomShaper