06 Giu 2017

Asilo nido, la mancanza di autonomia nuoce gravemente alle cooperative che rischiano di far perdere credibilità al loro servizio

Il Comune di Piacenza non può avere questo mescolamento di ruoli con le cooperative. Questo triste evento ha evidenziato ancor più l’impreparazione di questa amministrazione, ancora oggi ci sono responsabilità da accertare e strategie ancora da attuare.

La mancata differenza tra committente e gestore nuoce alle stesse cooperative che generalmente ho trovato sempre attente,  con personale preparato e umano.

La proposta della prossima amministrazione sarà quella di fare un controllo e una verifica insieme ai dirigenti del comune e personalità esterne, penso all’ex Questore di Piacenza Rosato. Una procedura che restituisca al Comune il ruolo di controllore e non quello di gestore; la mancanza di autonomia nuoce gravemente alle cooperative che rischiano di far perdere credibilità al loro servizio.

Scritto da 
Pubblicato in Piacenza
Letto 33 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Massimo Polledri

Piacentino doc, sono neuropsichiatra infantile in aspettativa dal 2001, anno in cui ho intrapreso l’incarico parlamentare.
La profonda adesione ai valori tradizionali della famiglia, dell’impegno sociale e civico mi ha spinto a schierarmi con la Lega Nord, l’unico movimento sorto realmente per produrre un profondo cambiamento e la cui azione moralizzatrice ancora oggi motiva la mia azione politica.

Sono cresciuto insieme alla Lega, passando dalla segreteria cittadina di partito a quella provinciale e al ruolo di consulente in materia sanitaria per il partito e per la coalizione di centro-destra al governo.

Sanità , sviluppo, impresa, energia e mondo produttivo sono gli ambiti in cui ho maturato esperienza e competenza politica, grazie anche alla partecipazione alla commissione parlamentare Attività  produttive, commercio e turismo in qualità di capogruppo per la Lega.

JoomShaper