Massimo Polledri

Massimo Polledri

Piacentino doc, sono neuropsichiatra infantile in aspettativa dal 2001, anno in cui ho intrapreso l’incarico parlamentare.
La profonda adesione ai valori tradizionali della famiglia, dell’impegno sociale e civico mi ha spinto a schierarmi con la Lega Nord, l’unico movimento sorto realmente per produrre un profondo cambiamento e la cui azione moralizzatrice ancora oggi motiva la mia azione politica.

Sono cresciuto insieme alla Lega, passando dalla segreteria cittadina di partito a quella provinciale e al ruolo di consulente in materia sanitaria per il partito e per la coalizione di centro-destra al governo.

Sanità , sviluppo, impresa, energia e mondo produttivo sono gli ambiti in cui ho maturato esperienza e competenza politica, grazie anche alla partecipazione alla commissione parlamentare Attività  produttive, commercio e turismo in qualità di capogruppo per la Lega.

28 SP_MAGGIO 2020

«Faccio i miei personali complimenti agli inquirenti che hanno sgominato questa banda di delinquenti che spacciava permessi di soggiorno falsi. Il contrasto all’immigrazione clandestina e a chi la favorisce lucrando sulla tratta degli esseri umani è alla base di una società civile. Ora le autorità territorialmente competenti devono proseguire e intensificare le verifiche». Sono le parole del consigliere comunale Massimo Polledri a proposito dell’indagine sulla banda che distribuiva documenti illegali agli immigrati.

Pubblicato in Piacenza
Etichettato sotto
28 SP_MAGGIO 2020

Elenco delle domande che presenterò in Commissione.

«Nell’epoca del renzismo, il Presidente Scaravaggi non è voluto rimanere indietro, autorottamandosi ed annunciando pure festeggiamenti per l’obiettivo raggiunto. L’ho visto sollevato e felice per il fatto di non doversi più preoccupare delle grane della Fondazione: eppure credo sapesse che non si trattava della bocciofila quando è stato eletto Presidente. A questo punto mi sento ancor più preoccupato per come è stata gestita in questi anni la Fondazione, definita una “bicicletta troppo pesante”. Ora, prima di pedalare sarebbe il caso di fermarsi per fare chiarezza su quanto accaduto per due semplici motivi: evitare gli stessi errori e verificare se c’è qualcuno che abbia più responsabilità di altri. Per esempio, come è potuto accadere che in questi anni la Fondazione abbia visto erodere il proprio patrimonio netto, a differenza di quanto accaduto a Fondazioni simili? In Commissione 1 formulerò diverse domande come questa: sono convinto che prima di ripartire occorra, con serenità, trasparenza ed onestà analizzare il passato per evitare la malagestio nel futuro». Sono le parole del consigliere comunale Massimo Polledri a proposito delle dimissioni di Francesco Scaravaggi da Presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano. 

Pubblicato in Piacenza
Etichettato sotto
28 SP_MAGGIO 2020

«Gli annunci dei Presidenti Cerciello e Molinaroli rappresentano una sconfitta per Piacenza e per i piacentini. Neppure il tempo di festeggiare la vittoria in campionato che siamo stati raggiunti dalla notizia che potremmo perdere queste eccellenze capaci di dare respiro internazionale alla città e di avvicinare i giovani ai valori dello sport. E’ vergognoso il fatto che i segnali lanciati dalle due società di volley siano caduti via via nel vuoto ed è altrettanto assurdo l’immobilismo dell’amministrazione. Vista la gravità della situazione e vista l’incapacità di indicare una possibile soluzione presenteremo una mozione di sfiducia nei confronti dell’assessore allo sport». E’ il commento di Massimo Polledri alla  notizia che le squadre di volley di Piacenza, Copra Elior e Rebecchi Nordmeccanica, neo campione d’Italia, potrebbero lasciare il massimo campionato.

Pubblicato in Piacenza
Etichettato sotto
JoomShaper